Prossimi eventi

Set
28
ven
SUONARE SERGIO feat. PERSIA, GLI AVVOLTOI, OMINOACIDI, ESSIAC PLUS, IN PHASE & more @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
SUONARE SERGIO feat. PERSIA, GLI AVVOLTOI, OMINOACIDI, ESSIAC PLUS, IN PHASE & more
Apertura porte 20:30
Up To You | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
SUONARE SERGIO feat. PERSIA, GLI AVVOLTOI, OMINOACIDI, ESSIAC PLUS, IN PHASE & more @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

SUONARE SERGIO Sale prove e studio di registrazione a San Lazzaro di Savena in collaborazione con LOCOMOTIV CLUB
organizza una serata all’insegna delle band più esplosive del panorama bolognese.
“suonare, comporre, correggere, cancellare e alla fine SUONARE”

 

ABOUT BOLOGNA
è il magazine online dedicato alla Bologna Creativa: musica, design, fotografia, street art, moda, illustrazione, cinema, books, progetti innovativi, trend ed eventi.
Notizie, interviste, video e approfondimenti per scoprire storie, personaggi, progetti e luoghi.

*BAND*

INPHASE
Dalle ceneri di cinque band passate, dalle più remote località italiane eccoli qui.
Cinque sfasati che fanno della musica la loro passione più grande.
Nel grunge e nelle sue cupe sonorità, gli infatti trovano quei brani che li fanno sudare, sbagliare, sperimentare sorridere.
E nel settembre del 2017 che si concretizza questa ennesima nuova esperienza per tutti…
… in principio una cover band ma si sa, del doman non v’è certezza!

OMINOACIDI
Band punkrock con 6 anni di attività e numerosi concerti alle spalle.
La vittoria del contest di Radio Fujiko nel 2014 ci permette di produrre il CD pensavo fosse acqua, che tratta tematiche sociali e problematiche giovanili contesto in italiano, in un mix di punk granitico e intuitivo.

ESSIAC PLUS
Essiac Plus, un nome composto da 4 elementi diversi da tutti.

GLI AVVOLTOI
La storica band Beat Bolognese.

PERSIA

Set
29
sab
AVANZI DI BALERA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
AVANZI DI BALERA
Apertura porte 23:30
5 euro | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
AVANZI DI BALERA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

Non diteci che siete ancora al mare, montagna, lago o in riviera…
Volete sfoggiare l’abbronzatura che si screpola lasciando intravedere il pallore tipico autunnale?
Volete raccontare all’amico rimasto all’ombra degli alberi della Montagnola la vostra vacanza nei minimi dettagli?
Volete ribeccare il/la tizio/a con cui siete uscite/i (barrare la voce desiderata) prima delle vacanze, che visualizza ma non risponde, per mostrarvi in splendida forma?

Noi siamo pronti a ripartire alla grande per quella che sarà una stagione pinpumpan!!!
Ma senza di voi non andiamo da nessuna parte, quindi ci raccomandiamo, non fate scherzi e ci si vede sotto la consolle del Locomotiv sabato 29 settembre.

Sappiamo che sarete in splendida forma.
A noi basteranno poche ore per disfarvela!

SAB 29 SET LOCOMOTIV CLUB Bologna
Ingresso 5 euro riservato ai soci AICS

Ott
5
ven
GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO
Apertura porte 21:00
10 euro | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO live
“UNDICI CANZONI DI MERDA CON LA PIOGGIA DENTRO”
il nuovo album di inediti
IN USCITA IL 5 OTTOBRE
(La Tempesta/distr. Master Music)

________________________________________

> apertura porte ore 21:00
> Inizio live 21:30
> ingresso 10€
> tessera AICS 2018 – 2019 obbligatoria (8€)
_________________________________________

Venerdì 14 settembre è uscito su Spotify e sulle altre piattaforme digitali, “FUOCHI SUPPLEMENTARI”, il brano di GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO che anticipa “UNDICI CANZONI DI MERDA CON LA PIOGGIA DENTRO”, il nuovo album di inediti di in uscita il 5 ottobre 2018 per La Tempesta / distr. Master Music.
Il tour partirà lo stesso 5 ottobre dal Locomotiv Club di Bologna.

Link all’ascolto Spotify: https://goo.gl/VRw4uB

Link al brano su YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=nuWCDFJ0mo0

GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO
Giorgio Canali: Voce, chitarra, armonica e tastierine a tre dita
Marco Testadifuoco Greco: basso
Luca Martelli: Batteria e percussioni�
Stewie DalCol: chitarra

BIOGRAFIA – GIORGIO CANALI

Dalla fine degli anni 70′ inizia a frequentare la scena musicale romagnola, dal punk delle prime esperienze con Potemkin alla ricerca sonora e alle sperimentazioni elettro/elettroniche con Roberto Zoli e Politrio nel panorama in fermento della musica anarco/indipendente di quegli anni, impara ad avere a che fare con il lato tecnico della cosa. È infatti come tecnico del suono che arriva a collaborare con Litfiba verso la seconda metà degli anni ottanta. L’incontro con Gianni Maroccolo, bassista del gruppo fiorentino, segna l’inizio di una collaborazione che dura negli anni, dalle produzioni di Beau Geste, Timoria, CCCP, alla partecipazione come musicista ad EPICA ETICA ETNICA e PATHOS, ultimo album del gruppo emiliano e punto di partenza di tutti i successivi progetti assieme a Ferretti, Zamboni, Magnelli, Di Marco e lo stesso Maroccolo, ovvero CSI, PGR e POST CSI. Pendolare instancabile fra Italia e Francia, parallelamente alla nascita e alla crescita dei CSI, vive per cinque anni l’avventura Noir Desir, in qualità di tecnico del suono live e studio della band transalpina maturando una sensibilità musicale che lo riporta alle origini del punk e del rock senza fronzoli. Nel 1998 esce il suo primo album “CHE FINE HA FATTO LAZLOTOZ” per SONICA, etichetta del Consorzio Produttori Indipendenti, una raccolta di canzoni inedite, metà in italiano e metà in francese, che vede la partecipazione di quasi tutti i suoi illustri amici italiani e d’oltralpe. Nel 2002 è la volta del secondo album “ROSSOFUOCO”, questa volta ci sono un po’ più di canzoni in italiano e un po’ meno di testi in francese, il titolo dell’album diventerà dal lavoro successivo il nome della band. “GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO” è, infatti, il titolo dell’album del 2004, pubblicato da La Tempesta Dischi, tutto in italiano come tutti quelli a venire, a cui fa seguito nel 2007 “TUTTI CONTRO TUTTI” dedicato a Federico Aldrovandi, il ragazzo appena diciottenne massacrato a manganellate e ucciso dalla polizia due anni prima a Ferrara.
Nel 2009 esce “NOSTRA SIGNORA DELLA DINAMITE”. La pubblicazione del CD, che era già pronto l’anno prima, viene ritardata per la concomitanza con il tour di “CANZONI DA SPIAGGIA DETURPATA” di Le Luci Della Centrale Elettrica, album del 2008 prodotto da Giorgio, che accompagna Vasco Brondi per un centinaio di concerti. Nel 2011 è la volta di ROJO, uscito sempre per La Tempesta Dischi. Poi sono anni di concerti fino alla pubblicazione di PERLE PER PORCI nel 2016 per Woodworm, un album di cover di canzoni per lo più sconosciute, che sono una specie di antologia della storia musicale di Giorgio.
Il 5 ottobre 2018 esce “UNDICI CANZONI DI MERDA CON LA PIOGGIA DENTRO”, per La Tempesta Dischi.
Una nota a parte merita l’attività di Giorgio Canali produttore. Tanta energia, poesia, creatività ed anarchica bellezza non poteva non essere immessa nei suoni di molti di quelli che sono divenuti , nel tempo, alcuni dei migliori artisti del rock italiano. Le sue mani sono in alcuni dei migliori lavori di VERDENA, LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA, BUGO, MARLENE KUNTZ, TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI, THE ZEN CIRCUS.

________________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it

instagram: @locomotivclub
________________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

Ott
12
ven
JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE
Apertura porte 20:30
18 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
JAMES SENESE NAPOLI CENTRALE @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

JAMES SENESE – Cenni di vita, di musica

“E’ molto difficile parlare di se stessi, nonostante la mia musica da molti anni dica chi sono, meglio di tante parole. Ciononostante voglio farlo con questo breve scritto.
Sono arrivato all’età di 73 anni felice di questo traguardo. Il tempo è una cosa che assume significato col passare degli anni; da giovane ci fai poco caso, non te ne curi. Ma poi quando comincia a correre cerchi di fissarlo, di rallentarlo. Io lo faccio armato di sax e sentimento.
Sono nato nel 1945, anno della fine della guerra, da padre americano e madre napoletana. Sin da piccolo ho sempre cercato di contrastare quello che ritenevo ingiusto, primo fra tutti il pregiudizio. Sicuramente il colore della mia pelle ha contribuito a sviluppare questo sentimento. Immaginatevi come poteva sentirsi nel 1960 un ragazzo di 15 anni napoletano guardandosi allo specchio, vedendosi diverso dai miei coetanei, e da quello che la società del dopoguerra imponeva. Insomma, ho avuto la mia parte di complessi da superare, cercando di sentirmi uguale agli altri che spesso non mancavano di far notare la mia “diversità”.
Poi un giorno ho scoperto lo strumento che ha cambiato per sempre la mia vita, il sassofono.
Lì ho condensato tutte le mie angosce, le mie paure, soffiandole via, letteralmente. Ho capito che potevo liberarmi di tutti i problemi, che potevo scacciare i timori che attanagliavano la mia anima. Sono di famiglia modesta, per non dire povera. Suonando decisi che avrei voluto parlare degli ultimi, di quelli che non ce la fanno, di quella parte di popolo che vive a testa bassa per portare a casa la pagnotta; ma avrei anche voluto parlare di amore e rispetto per le persone.
Non mi è mai interessato il denaro. Ho rinunciato a contratti importanti che mi avrebbero però fatto tradire quello in cui credevo, e credo ancora; la coerenza e l’onestà artistica.
Credo di essere diventato un buon musicista e un buon compositore, con sentimenti forti, lasciando da parte gli egoismi e i personalismi; ringraziando invece per quello che in 40 anni di musica ho ottenuto.
Di questo devo dire grazie a Dio, alla mia famiglia, che mi hanno dato la forza e i giusti valori. Credo che soltanto il rispetto e l’accoglienza dell’“altro”, del diverso, possa contribuire alla pacificazione delle persone, e ci dia quella parte di felicità necessaria per amare il prossimo.” JS

watch:
50 anni di carriera per James Senese: https://www.youtube.com/watch?v=4QBcPa6kRoA&frags=pl%2Cwn

Ott
19
ven
NU GUINEA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
NU GUINEA
Apertura porte 21:00
15 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
NU GUINEA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

prevendite:

TicketOne: https://goo.gl/rNYP6L
Boxer Ticket: https://goo.gl/3Ei28F

 

Il duo Nu Guinea, formatosi a Napoli e ora di stanza a Berlino, crea delle sonorità influenzate dall’idea di un luogo esotico, forse immaginario, frutto di una costante ricerca musicale nel passato. Il loro percorso può essere definito come un’indagine storica sulla musica da “dancefloor” nel suo senso più puro. La chiave è la contaminazione fra generi musicali nata dall’incontro fra differenti culture e popolazioni.
Il progetto nasce dall’idea di jam sessions, fusioni fra sintetizzatori elettronici e strumenti tradizionali, caratterizzato da un suono che non mira alla perfezione, ma alla “genuinità” e che può essere inteso come una forma in costante mutamento.
Il primo Ep pubblicato su Early Sounds Recordings nel 2014 è seguito dal disco “World Ep” su Tartelet Records. Nel 2016 esce The Tony Allen Experiments, con la collaborazione di Tony Allen, capostipite dell’Afrobeat e batterista storico del leggendario Fela Kuti. A seguire i Nu Guinea fondano la propria piattaforma discografica: NG records. La prima uscita è un 45 giri dal titolo Amore, cover di un brano italiano della fine degli anni ’70.
Il 2018 segna invece un ritorno alle origini. Nuova Napoli , questo il titolo dell’ultimo LP, rappresenta un focus speciale sulla città natale del duo. Guardano la città da lontano ricostruendo la sua energia dal loro studio di Berlino, calibrando i synth sul meridiano del Vesuvio, il vulcano che da sempre protegge e minaccia Napoli. In questo disco i Nu Guinea si lasciano ispirare dalla musica Disco, Jazz-Funk e Fusion Napoletana, unendo tali influenze al caratteristico suono che li contraddistingue.

BANDCAMP: https://nuguinea.bandcamp.com/
IG: https://www.instagram.com/nu_guinea/
SOUNDCLOUD: https://soundcloud.com/nu-guinea
FB: https://www.facebook.com/NuGuinea/

Ott
24
mer
LAUREL @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
LAUREL
Apertura porte 21:00
10 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
LAUREL @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

Nuovissimo talento uk, con una voce e una personalità che ricorda le atmosfere sognanti e cinematografiche di Florence & The Machine. Arriva in Italia per la prima volta per presentare il suo atteso debut album “DOGVIOLET” su etichetta Counter Records. Non perdetela!

Ott
26
ven
RADIO BIRDMAN @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
RADIO BIRDMAN

Presentato da Freakout Club

Apertura porte 21:00
15 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
Ott
27
sab
GIOVANNI LINDO FERRETTI - A CUOR CONTENTO @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
GIOVANNI LINDO FERRETTI – A CUOR CONTENTO
Apertura porte 21:00
18 euro + d.d.p. / 20 euro in cassa | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
GIOVANNI LINDO FERRETTI - A CUOR CONTENTO @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

con:
Giovanni Lindo Ferretti – voce cantante
Ezio Bonicelli – chitarra elettrica, violino
Luca A. Rossi – basso, chitarra elettrica, batteria elettronica

Prosegue il viaggio di Giovanni Lindo Ferretti che da qualche anno è tornato a cuor contento sui palchi di club e festival musicali.

Il concerto di quest’anno ricalca i tour precedenti nella forma ma non nella sostanza. Ferretti torna a raccontarsi esclusivamente con le canzoni del suo repertorio solista e quelle dei CCCP Fedeli alla Linea e C.S.I. con una nuova scaletta che comprende anche qualche brano tratto da “Saga, il Canto dei Canti”, ultimo album pubblicato da Sony Music.

Sul palco con lui, come nei tour precedenti, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi componenti degli Ustmamò, ad assicurare alle canzoni una nuova – e fedele allo stesso tempo – veste elettrica.

A cuor contento è anche un album, registrato durante il tour 2011, disponibile su cd, vinile e digitale.

www.facebook.com/giovannilindoferretti

Ott
28
dom
SOUND ROUTES feat. Roy Paci & Michel Godard @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
SOUND ROUTES feat. Roy Paci & Michel Godard
Apertura porte 21:00
TBA
SOUND ROUTES feat. Roy Paci & Michel Godard @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

SOUND ROUTES in concert!

Alaa Zaitouna – oud
Guglielmo Pagnozzi – sax, clarinet, keyboards
Michel Godard – bass, tuba
Peace Diouf – guitar
Roy Paci – trumpet, flugelhorn
Tarek AL Faham – drums
Shalan Alhamwy – violin

TOUR DATES
BERLIN – October 12, 2018
BOLOGNA – October 28, 2018
SEVILLA – November 3, 2018
GENT – t.b.c. December 2018

SOUND ROUTES is a European band. Its members are based in Berlin, Bologna, Brussels, Gent, Rom and Sevilla.

The concert is part of the EU-financed project “The sound routes. Notes to get closer”, which aims at bringing together musicians of very different international backgrounds based in Europe. WERKSTATT DER KULTUREN and partner organisations in Belgium, Italy and Spain are cooperating to connect international musicians with local communities.

Co-founded by the Creative Europe Programme of the European Union.

Nov
2
ven
MECNA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
MECNA
Apertura porte 20:30
15 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2018-2019
MECNA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

MECNA, classe 1987, è una delle voci più importanti della scena rap italiana, capace di raccontarsi in modo intimo e personale attraverso produzioni raffinate, caratterizzate da tappeti elettronici e atmosfere soffuse che unite alla liriche autobiografiche ma mai autoreferenziali creano uno stile inedito e inconfondibile. MECNA è stato la rivelazione della stagione 2012/2013: il suo album d’esordio “Disco Inverno” (Macro Beats/Audioglobe) ha conquistato subito i media specializzati, il pubblico Hip Hop e tutta la scena indipendente italiana, portando il rapper foggiano in un lunghissimo tour che ha toccato più volte ogni regione d’Italia, fino ad esibizioni su palchi importanti come quello dell’Hip Hop TV B-Day al Mediolanum Forum di Milano (sia nel 2012 che nel 2013) e del Miami Festival. Nell’aprile 2013 esce “Disco Inverno – Rare & Unreleased” (Macro Beats/Audioglobe), uno spin-off del fortunatissimo “Disco Inverno” che ha riportato Mecna ancora in tour. Nel settembre 2013 il MEI, Meeting delle Etichette Indipendenti, ha voluto premiare Mecna con la Targa Giovani MEI 2.0 come Miglior Solista. Ha inoltre vinto lo speciale Premio “Social”, assegnato al giovane artista che fa il miglior uso dei social network per la diffusione della propria musica. Nel gennaio 2015 esce il suo secondo album “Laska” (Macro Beats/Universal Music) che consacra definitivamente il rapper e debutta alla posizione numero 8 della classifica FIMI degli album più venduti in Italia. Il lungo tour conta quasi cinquanta date quasi tutte sold-out nei migliori club della Penisola, accompagnato da Iamseife al live programming e Alessandro Cianci ai synth, per uno show che si discosta dal classico concerto rap per avvicinarsi ad un vero e proprio live set dove le strumentali vengono costruite, dilatate e riarrangiate. A gennaio 2017 pubblica a sorpresa “Lungomare Paranoia” (Macro Beats/A1 Entertainment), debuttando al nono posto della classifica FIMI dei dischi più venduti e all’ottavo posto nei vinili. “Blue Karaoke” è il quarto disco in studio di Mecna, uscito il 22 giugno 2018.

“Blue Karaoke”, il quarto album di MECNA, continua la linea di rottura dagli schemi e dalle forme tradizionali del rap italiano intrapresa con il precedente e fortunato lavoro “Lungomare Paranoia”. “Blue Karaoke” è, ancora una volta, un disco imprevedibile: energico, nonostante le sfumature malinconiche delle liriche e le sonorità scure delle produzioni; multiforme, in grado di mettere insieme episodi che a tratti sembrano discostarsi dal percorso e dall’immaginario tipico dell’artista ma che condividono uno stesso mood, una stessa attitudine che fa da collante. In “Blue Karaoke” MECNA parla di amore, come in tutti i suoi dischi precendenti, catturato in tutte le sue sfaccettature con immediatezza e confidenzialità, diventati ormai un tratto riconoscibile della sua scrittura. Il disco è una raccolta di canzoni che si sviluppano su melodie semplici e lineari, come succede per i brani immortali, a cui l’artista ha cucito addosso sonorità ricercate, aprendosi a territori elettronici inesplorati per sperimentare nuove forme di scrittura e struttura. Diverse le collaborazioni all’interno dell’album, con le metriche di CoCo in “Tu ed Io”, la voce di Ghemon in “Ottobre Rosso”, una lettera aperta alla scena rap nazionale e il featuring di Fabri Fibra in “Hotel”, brano dalle sfumature buie, quasi romantiche. Continua il sodalizio artistico con LVNAR e Iamseife, che hanno curato la produzione del disco insieme a Yakamoto Kotzuga e Godblesscomputers, nomi caldi della scena elettronica italiana. In “Un drink o due” il beat è targato Big Fish, uno tra i più influenti producer e beatmakers del rap italiano. L’album è stato registrato al Macro Beats Studio, mixato e masterizzato da Gigi Barocco allo Studio 104 di Milano.