Prossimi eventi

Mar
31
ven
IL PAN DEL DIAVOLO + CAPPADONIA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
IL PAN DEL DIAVOLO + CAPPADONIA
Apertura porte 21:30
10€
IL PAN DEL DIAVOLO + CAPPADONIA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
IL PAN DEL DIAVOLO
Il gruppo nasce a Palermo nel 2006, nel 2008 vince il concorso Italia Wave Sicilia e registra la prima uscita discografica, ossia “Il Pan del Diavolo” Ep, attirando l’interesse di stampa e pubblico con un tour con più di 80 date. Il 15 gennaio 2010 esce LP d’esordio “Sono all’Osso” per La Tempesta Dischi, ottimamente accolto dalla critica (5 stelle per RollingStone e disco del mese per Buscadero), l’album diventa finalista del Premio Tenco nella sezione “migliore opera prima” e porta in tour la band nei migliori festival e club d’Italia. Ad Aprile 2012 esce “Piombo Polvere e Carbone” (La Tempesta Dischi) in cui all’immediatezza dell’esordio si aggiunge una forte componente psychedelica arrangiando e suonando l’album con Antonio Gramentieri (chitarra baritona e basso) e Diego Sapignoli (batteria e percussioni). A febbraio 2013 la band comunica che partecipeà al festival South by SouthWest di Austin TX con due showcase ufficiali. Il 6 giugno 2014 esce il terzo album “FolkRockaBoom”: registrato al Duna studio, mixato in Arizona da Craig Schumacher, è stato prodotto dalla band in collaborazione con Antonio Gramentieri. L’album vede anche la partecipazione di Andrew Douglas Rothbard e Sacri Cuori. “FolkRockaBoom” ha un ottimo riscontro dalla stampa e dal pubblico, che cresce di anno in anno e riconosce nella band una continua ricerca musicale. Verrano estratti quattro singoli e la band calcherà i palcoscenisci di tutta Italia con più di 100 date. Il tour comprende l’apertura al concerto reunion dei Litfiba al Traffic Festival di Torino, con più di 20.000 persone, e il concerto allo storico live club Dingwalls di Londra. Il 17 febbraio 2017 esce “Supereroi”, il nuovo disco di Il Pan del Diavolo, e vede la partecipazione di alcuni mostri sacri del rock italiano, come Piero Pelù, che ha co-prodotto una buona parte del disco, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vincenzo Vasi e Umberto Maria Giardini.

READ MORE:
https://www.facebook.com/ilpandeldiavolo/
http://www.ilpandeldiavolo.it/

 

CAPPADONIA
Cappadonia è un cantautore siciliano. Dopo aver partecipato come musicista ai tour di SickTamburo, Gli Avvoltoi, Aura e molti altri, nel 2014 dà il via ad una collaborazione artistica con Alessandro Alosi de Il Pan Del Diavolo, che produce il suo primo album solista co-firmando inoltre alcuni brani dello stesso. “Orecchie da elefante”, uscito per BruttureModerne/Audioglobe, è un disco ricco di collaborazioni (Gianluca Bartolo, Nicola Manzan, El Pannocchia etc.), nel quale il miglior cantautorato italiano si arricchisce di sonorità rock/folk di matrice nord-europea e statunitense. L’album ha ottenuto nomination come miglior opera prima per le TARGHE TENCO 2016 e ha ottenuto un notevole successo di critica. I videoclip “Direzione Opposta” e “Noi Corriamo” tratti dall’album sono attualmente in rotazione su Mtv Music.
 
READ MORE:
https://www.facebook.com/Cappadonia-815564045189969/
1 HOUR
Apertura porte 23:59
5€

È la prima volta che vieni al 1 HOUR?
Ecco le poche cose che devi sapere su come funziona:

➣ Sul palco vedrete un mega countdown di 60 minuti che inizierà a far scorrere il tempo.
➣ Durante quell’ora ci sarà un’esatta tipologia di musica con un preciso e poco sobrio dj set.
➣ Allo scoccare dello zero cambierà tutto e si darà il via ad un’altra festa completamente diversa e delirante.

Questo è #1HOUR, l’unica serata in cui ogni ora ti troverai in una festa diversa con musica diversa e coreografie diverse.

TUTTO CAMBIERÀ. OGNI ORA.

⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚

1 HOUR WITH:
(l’ordine lo scoprirete durante la serata)

⌚ 1 HOUR CREW (dall’Indie Rock più moderno alle bombe del rock’n’roll degli anni 60/70)
⌚ CHISKEE (Ghetto All Stars, dall’Old School all’R’nB di grossa cilindrata)
Jakewalkers Society (Dj-set with Live Saxophone) ★ Finest Electro-Swing and Big Band groove
⌚ BANDERAS (Ultra Pop & Acquafan anni 90′)

⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚

■ AREA SLOW ■

Pronti a schiaffeggiare i propri amici o a farti ricoprire da una valanga di coriandoli?
Nell’area slow tutto è concesso e il bello che dopo rivedrai le tue smorfie in un video a rallentatore.
Dai un’occhiata ai video nella nostra pagina facebook per capire in cosa consiste.

⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚

Instagram: 1HOURPARTY -> bit.ly/1hourinstagram
#1hourparty #1HOUR #ognioraunafestadiversa

⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚ ⌚

1 HOUR ® è un marchio registrato, DIFFIDA DALLE IMITAZIONI.

Apr
1
sab
FAST ANIMALS AND SLOW KIDS @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
FAST ANIMALS AND SLOW KIDS
Apertura porte 20:30
SOLD OUT
FAST ANIMALS AND SLOW KIDS @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

Tornano a calcare i palchi d’Italia i FAST ANIMALS AND SLOW KIDS, ad un anno esatto di distanza dallo straordinario successo di “Alaska Tour”, terminato con sei sold out e 2.800 paganti all’ultimo concerto all’Alcatraz di Milano.

La band, affermatasi negli anni come una delle più solide ed originali rock band del panorama indipendente italiano riparte con il “FORSE NON È LA FELICITÁ TOUR”, che toccherà quasi ogni regione d’Italia, facendo tappa nei migliori live club della Penisola.

Il tour sarà anticipato venerdì 3 febbraio 2017 dall’uscita del nuovo album, dal titolo “FORSE NON È LA FELICITÁ” (Woodworm Label). Un disco energico e dalle importanti contaminazioni, nato in assoluta libertà espressiva, che sviluppa, con sorprendente continuità rispetto ai dischi precedenti, un risposta ai disordini che la vita impone.

È uscito in anteprima il 16 dicembre 2016, il primo singolo e video “ANNABELLE”:

https://youtu.be/QRz7b97bxZI

Apr
2
dom
FAST ANIMALS AND SLOW KIDS - seconda data @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
FAST ANIMALS AND SLOW KIDS – seconda data
Apertura porte 21:30
12€ + ddp
FAST ANIMALS AND SLOW KIDS - seconda data @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

Tornano a calcare i palchi d’Italia i FAST ANIMALS AND SLOW KIDS, ad un anno esatto di distanza dallo straordinario successo di “Alaska Tour”, terminato con sei sold out e 2.800 paganti all’ultimo concerto all’Alcatraz di Milano.

La band, affermatasi negli anni come una delle più solide ed originali rock band del panorama indipendente italiano riparte con il “FORSE NON È LA FELICITÁ TOUR”, che toccherà quasi ogni regione d’Italia, facendo tappa nei migliori live club della Penisola.

Il tour sarà anticipato venerdì 3 febbraio 2017 dall’uscita del nuovo album, dal titolo “FORSE NON È LA FELICITÁ” (Woodworm Label). Un disco energico e dalle importanti contaminazioni, nato in assoluta libertà espressiva, che sviluppa, con sorprendente continuità rispetto ai dischi precedenti, un risposta ai disordini che la vita impone.

È uscito in anteprima il 16 dicembre 2016, il primo singolo e video “ANNABELLE”:

https://youtu.be/QRz7b97bxZI

Apr
4
mar
MICAH P. HINSON + SUNDAY MORNING @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
MICAH P. HINSON + SUNDAY MORNING

Presentato da Bronson Produzioni

Apertura porte 21:30
13€ / per prenotare scrivere a: info@bronsonproduzioni.com
MICAH P. HINSON + SUNDAY MORNING @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

A 10 anni di distanza dalla pubblicazione di “Micah P. Hinson and the Opera Circuit”, torna in Italia con Radar Concerti, Micah P. Hinson, il folksinger texano tra gli artisti statunitensi più interessanti degli ultimi anni, per sette date esclusive, in cui si esibirà con la band; ad aprire i concerti gli italiani Sunday Morning.
In occasione del decennale l’etichetta italiana Bronson Recordings, che aveva già dato alle stampe “Broken Arrow” nel 2015, ha ripubblicato in una Deluxe Limited Edition l’acclamato album del 2006.

Nato a Memphis e cresciuto ad Abilene, in Texas, Micah è dotato di un songwriting ispirato, sincero e potente, con liriche biografiche di una vita vissuta, un’adolescenza turbolenta nel Texas tra passione, droga, sfortuna e depressione. Una chitarra di matrice folk che non disdegna incursioni lo-fi e punk e una voce che scava nel passato della storia folk blues americana, un timbro profondo indimenticabile che rende ancor più crude e affascinanti le sue canzoni.

“Seeing Micah P. Hinson live is like being invited in to share a little piece of his world. It’s rare to see musicians who seem so genuine and open on stage, and even when the subject matter of the songs is so strange and dark he manages to make the audience feel very welcome to share in it.” THELINEOFBESTFIT.COM

READ MORE:
http://www.facebook.com/micahphinson
http://www.micahphinson.com/

Apr
5
mer
FRANK TURNER - unica data italiana @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
FRANK TURNER – unica data italiana

Presentato da Freakout Club & Hellfire Booking

Apertura porte 21:00
18€ + ddp
FRANK TURNER - unica data italiana @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

La storia musicale di Frank Turner inizia nei primi anni 2000 all’interno della scena Hardcore britannica, dove si esibisce come cantante dei Million Dead.
Dopo lo scioglimento della band il giovane cantautore decide di imbracciare la chitarra acustica e di cimentarsi in un mix di Folk Punk e Rock che da subito gli permette di esibirsi in tutto il Regno Unito riscuotendo un ottimo consenso dalla stampa e dal pubblico, grazie anche alla partecipazione a eventi molto importanti come il Festival di Reading e Leeds, e a tour dove Turner toccherà Regno Unito, Europa, Stati Uniti e Canada.
Memorabile il sold out alla Wembley Arena di Londra il 13 aprile 2012.
Il suo stile unico e inimitabile unisce l’attivismo e l’impegno tipico del Punk (grande è l’influenza di Billy Bragg) mischiato al Folk Rock più tipicamente Springstiniano.
Il resto è storia attuale, è la storia di un ragazzo che ha avuto il coraggio di cimentarsi in un genere dai grandi valori morali e che lo sta portando ad un successo globale giorno dopo giorno

READ MORE:
https://www.facebook.com/frankturnermusic
http://frank-turner.com/

Apr
6
gio
THE HELIOCENTRICS + BLUE LAB BEATS @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
THE HELIOCENTRICS + BLUE LAB BEATS
Apertura porte 20:30
15€ + ddp
THE HELIOCENTRICS + BLUE LAB BEATS @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
Gli Heliocentrics tornano a suonare in Italia ad aprile e presentano in anteprima assoluta i brani del nuovo album A World of Masks, il loro quarto, previsto in uscita il 6 maggio 2017 per la Soundway Records. Sarà per loro la prima volta in tour nel nostro paese da “solisti” e basta questo per far capire ai loro fan che saranno concerti memorabili!
 
In scaletta i brani del nuovo album del fenomenale combo inglese capitanato da Malcom Catto, tra i batteristi più rappresentativi della scena contemporanea, che vanta diversi riconoscimenti e una serie infinita di collaborazioni fin dai primi anni ’90, tra cui ricordiamo quelle con Dj Shadow e Madlib e quelle con etichette culto come la Mo’ Wax e Jazzman. I confini tra generi musicali sono del tutto invisibili per gli Heliocentrics. Lo hanno messo in chiaro da subito, a partire dalla prima apparizione nel 2006 nell’album di DJ Shadow ‘The Outsider’, a cui ha fatto seguito nel 2007 il debutto “Out of There” per la Stones Throw Rec. Da sempre il suono degli Heliocentrics batte una strada che fluttua tra jazz, hip-hop, psichedelia, krautrock e musica concreta. Un percorso che si è sviluppato e consolidato nel tempo e nei successivi lavori ‘3 Degrees Of Reality’ e ‘In the Deep’. Forti di un’identità originale ed un eclettismo fuori dal comune si sono da subito messi in gioco nelle collaborazioni con veri e propri pesi massimi della storie della musica come Mulatu Astake, pioniere dell’Ethio jazz, LLoyd MIller, jazzista, studioso e massimo esperto di musica medio-orientale, e Orlando Julius, padrino dell’Afro Soul, fino ad arrivare al recente album firmato insieme a Melvin Van Pebbles, il padre spirituale della Blaxploitation. Nel 2009, l’album ‘Inspiration Information’ del 2009, prodotto con il leggendario Mulatu Astatke è stato eletto album dell’anno ai Worldwide Awards di Gilles Peterson, e inserito nella lista dei migliori album jazz di tutti i tempi da Jamie Cullum, il celebre cantante e conduttore radiofonico di BBC2 Radio, un riconoscimento condiviso da moltissime testate internazionali.
Sono stati dieci anni intensi quelli trascorsi dalla loro prima apparizione discografica, anni in cui man mano intorno a loro si è aggregato un plotone di fan di prestigio tra cui spiccano Madlib, Gaslamp Killer, MF Doom, Archie Shepp, Marshall Allen (Sun Ra Arkestra) e il compianto David Axelrod, scomparso di recente.
Adesso, sulla misura di questo primo decennio di vita artistica, il collettivo residente al Quatermass Sound Lab, il loro studio analogico a East London, introduce un elemento di novità rispetto ai precedenti lavori e accoglie nel suo sound la voce, strumento per loro inusuale, della giovane cantante slovacca Barbora Patkova. Con un groove in continua espansione e ritmi che muovono verso nuove dimensioni non ancora esplorate così a fondo come adesso, gli Heliocentrics sviluppano e rivitalizzano il concetto di cosmic jazz. E già alcuni ‘rumors’ li vedono proiettati verso un futuro album in collaborazione proprio con la Sun Ra Arkestra.
 
READ MORE:
https://www.facebook.com/TheHeliocentrics/
Apr
8
sab
THE NOTWIST a seguire ENZO POLAROID djset @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
THE NOTWIST a seguire ENZO POLAROID djset
Apertura porte 20:30
15€ + dpp
THE NOTWIST a seguire ENZO POLAROID djset @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

Da sempre band pioneristica nel creare un universo sonoro unico e inconfondibile frutto di innumerevoli elementi ed influenze, i The Notwist arrivano in Italia in occasione della pubblicazione dell’album live “Superheroes, Ghostvillains & Stuff”, uscito ad ottobre per Sub Pop.

A coronamento di una carriera iniziata nel lontano 1990, la band tedesca pubblica il primo album live: “Superheroes, Ghostvillains & Stuff”. Un doppio CD che esce per la loro etichetta Alien Tansistor in Europa e per la Sub Pop negli Usa e registrato durante il secondo dei tre concerti sold out che la band dei fratelli Markus e Micha Acher ha tenuto nel dicembre 2015 a Lipsia. Il disco raccoglie sette brani da “Neon Golden”, cinque da “Close to the Glass”, tre da “The Devil, You + Me” e uno da “Nook”.

Da sempre impegnati nello sforzo di creare un universo sonoro unico e inconfondibile frutto di innumerevoli elementi ed influenze, I The Notwist ribadiscono in questo live di essere un progetto in continua evoluzione, alla instancabile ricerca di dialogo tra il passato rock e le tendenze contemporanee più esplorative e sperimentali. E tuttavia sono le gradazioni che stanno in mezzo a questi due estremi che rendono la band così unica.

I fratelli Markus e Michael Acher, insieme a Mecki Messerschmidt, fondano il gruppo nel 1989 a Weilheim, una cittadina vicino a Monaco, in Baviera.
Nel 1990 registrano il loro debutto indipendente, intitolato THE NOTWIST. Il disco si caratterizza di un approccio molto forte al metal, con qualche divagazione grunge e indie rock. Il 1992 vede la pubblicazione di NOOK, che segue la via percorsa dal precedente lavoro. A dominare il disco sono ritmi punk metal.
Una prima svolta arriva con la pubblicazione di 12, avvenuta nel 1995. Questo disco segna il passaggio al post rock. Si possono infatti percepire qui le prime divagazioni del gruppo nei territori dell’elettronica. Nel 1997 Martin Gretschmann si unisce al gruppo e presto arriva la svolta, con la pubblicazione nel 1998 di SHRINK. Si tratta di un album di rock sperimentale che fonde jazz ed elettronica. Brani come Day 7 o Chemicals possono essere considerati l’archetipo dell’indietronica. Nel 2002 arriva NEON GOLDEN, enorme successo di pubblico e critica, tutt’oggi considerato il loro capolavoro e un album fondamentale nello sviluppo della musica degli ultimi decenni.
Dopo 6 anni esce il bellissimo THE DEVIL, YOU + ME che li consacra come una delle band più importanti degli ultimi decenni. Infine nel 2014 l’ultimo album in studio CLOSE TO THE GLASS, un attraente e imprevedibile matrimonio tra melodie emozionanti e la pulsazione precisa delle macchine e dell’elettronica. Romantico e robotico allo stesso tempo, questo album è un collage che unisce pop songs, scienza, ricerca e capacità di raccontare storie.
I The Notwist sono autori di una musica estremamente personale, una specie di alchimia non sollecitata in alcun modo dalle convenzioni né da particolari scadenze, ma solo frutto dell’ispirazione e del talento.

READ MORE:
http://notwist.com/
https://www.facebook.com/thenotwist

Apr
11
mar
MILES MOSLEY - DATA ANNULLATA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
MILES MOSLEY – DATA ANNULLATA

Presentato da Barley Arts

Apertura porte 21:30
MILES MOSLEY - DATA ANNULLATA @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

A causa di circostanze impreviste, alcune date del tour di Miles Mosley sono state rinviate o ri-programmate, pertanto le tappe previste in Italia sono cancellate. È possibile richiedere il rimborso dei biglietti già acquistati aprile secondo le seguenti modalità:

  • Biglietti acquistati presso un punto vendita Ticketone o Vivaticket: il rimborso potrà essere richiesto presso lo stesso punto vendita in cui è stato effettuato l’acquisto.
  • Biglietti acquistati su Ticketone (sito e call center) con ritiro sul luogo dell’evento: il rimborso verrà effettuato mediante riaccredito sulla carta utilizzata per l’acquisto o altro metodo di pagamento utilizzato in fase di acquisto.
  • Biglietti acquistati su Ticketone (sito e call center) con spedizione a casa tramite corriere espresso: il cliente dovrà spedire i biglietti tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro e non oltre domenica 11 dicembre (fa fede il timbro postale) all’indirizzo TicketOne S.p.A., via Vittor Pisani 19, 20124 Milano (C.A. Divisione I Commercio Elettronico).

I termini per le richieste di rimborso sono fissati tassativamente entro e non oltre giovedì 20 aprile 2017.

Apr
13
gio
UMBERTO MARIA GIARDINI + HIBOU MOYEN @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
UMBERTO MARIA GIARDINI + HIBOU MOYEN
Apertura porte 21:30
8€
UMBERTO MARIA GIARDINI + HIBOU MOYEN @ Locomotiv Club | Bologna | Emilia-Romagna | Italia
UMBERTO MARIA GIARDINI
Dopo il notevole riscontro di pubblico e stampa ottenuto con “La dieta dell’imperatrice” e successivamente con l’album “Protestantesima” torna con il suo attesissimo 3° album “Futuro Proximo” Umberto Maria Giardini, di sicuro uno tra i migliori musicisti della scena italiana passata e presente e della musica che nel nostro paese ancora oggi conta. Un disco che ripercorre e approfondisce l’esperienza dei due lavori precedenti ma che in qualche modo affonda ancor di più la lama nella sua scrittura sempre efficace, diversa e soprattutto autentica. Un suono divenuto più tagliente ma vellutato quando occorre, il tutto a condimento di dieci episodi desideranti e allo stesso tempo desiderati, ansiosi di espandersi nel vuoto infinito ma anche di implodere in se stessi. Un’attitudine ancor più elettrica rispetto ai lavori precedenti, sempre più spostata verso gli estimatori di quella eleganza e un po’ retro’ che tanto ha contraddistinto il nuovo ciclo di questo artista bolognese d’adozione nella fase oramai quinquennale del post-moltheni. Facile diviene dunque scoprire la vivacità e la consapevolezza di colui che di marginale e ripetitivo non ha davvero nulla, anche a paragone di tutti i nomi più conosciuti del panorama rock italiano degli ultimi decenni. “Futuro proximo” è pertanto da definire come album dall’anima nuova, dinamico, sbilenco, nonché padrone di quella zona d’ombra tanto amata dagli estimatori di progetti internazionali come Smiths, Sant Vincent e Anna Calvi. Umberto Maria Giardini ancora una volta coniuga il buon gusto all’eclettismo di colui che si adopera con le sei corde e con la sua voce al solo scopo di far bene e di stupire, ancora oggi riuscendoci.
 
READ MORE:
https://www.facebook.com/UmbertoMariaGiardini/
http://www.umbertomariagiardini.info/
 
HIBOU MOYEN
Sei corde e lettere sparse, questo è come si descrive Hibou Moyen, al secolo Giacomo Radi. Una veste tessuta con trame acustiche e intimistiche, equidistante tra folk statunitense e cantautorato italiano. Nell’aprile 2014 esce il primo LP “Inverni” per l’etichetta Private Stanze e nel 2015 è il turno dell’EP “Ancora Inverno”, due brani dove la chitarra incontra la viola da gamba. Il nuovo disco, “Fin Dove Non Si Tocca”, uscito lo scorso 11 Novembre 2016, vede la produzione artistica del cantautore Umberto Maria Giardini. Il nome del disco è preso in prestito da “Il Naufragio del Nautilus”, canzone che apre il nuovo lavoro. Un’esplorazione attraverso lo spettro dei sentimenti, toccandone profondità e altezze nelle dieci tracce intrise di vita, natura e carne.
 
READ MORE:
https://www.facebook.com/hiboumoyen/