BOMBINO @BIOGRAFILM PARK 2018 – PARCO DEL CAVATICCIO – INGRESSO GRATUITO

Quando:
16 giugno 2018@19:00
Dove:
Parco del Cavaticcio
Parco del Cavaticcio
Via Azzo Gardino, 40122 Bologna BO
Italia
Costo:
Gratuito
Contatto:
Locomotiv Club
3480833345
BOMBINO @BIOGRAFILM PARK 2018 - PARCO DEL CAVATICCIO - INGRESSO GRATUITO @ Parco del Cavaticcio | Bologna | Emilia-Romagna | Italia

Dalll’1 al 22 giugno, torna a Bologna l’appuntamento con il BIOGRAFILM PARK, lo spazio in esterna di Biografilm Festival e luogo cult dell’estate bolognese, con un programma denso di eventi, concerti e spettacoli tutti rigorosamente A INGRESSO GRATUITO.

L’artista tuareg BOMBINO annuncia il nuovo album intitolato DERAN
disponibile dal 18 maggio su Partisan Records

Il 18 maggio la Partisan Records pubblicherà Deran, il nuovo album del chitarrista nigerino di etnia tuareg, Bombino. Deran, tradotto come ‘migliori auguri’, è l’album di Bombino più diretto e coinvolgente, e porta con sé un messaggio di speranza e augurio ad un mondo che sta vivendo un periodo di grande dolore e tumulto.

Scritto e cantato interamente nella lingua madre di Bombino, Tamasheq, Deran è stato registrato in dieci giorni a Casablanca, nello studio del re Marocchino Mohammed VI. Si tratta del primo album di Bombino fatto in Africa, da quasi dieci anni. Bombino ha affermato “l’obiettivo di questo album è sempre stato quello di avvicinarmi all’Africa.” I dieci brani dell’album mostrano la grande capacità di Bombino di lavorare diversi generi, dal folk, al rock, passando per il blues e il funk e naturalmente il sottogenere “Tuareggae”, di cui è pioniere e precursore.

Negli ultimi anni, Bombino è diventato un artista acclamato in tutto il mondo e ha collaborato con numerosi artisti e ammiratori come Stevie Wonder, Keith Richards, Robert Plant, Dave Longstreth, Dan Auerbach e molti altri. Ha partecipato al Bonnaroo e al Newport Folk Festival, elogiato da Pitchfork come “autentico e ambizioso.”

Notevole è anche il percorso che lo ha portato sui palchi di tutto il mondo. Nonostante fosse stato obbligato a fuggire in esilio a causa delle numerose ribellioni nella sua regione nativa, ha coltivato uno status mitico tra il popolo Tuareg, come uno dei più abili e ricercati musicisti. Nel 2009 fece un demo in esilio, che finì nelle mani di un regista americano. Grazie a lui queste registrazioni diventarono l’album di debutto di Bombino, Agadez pubblicato nel 2011, che esordì al primo posto della World iTunes chart.

https://www.facebook.com/bombino.official/