I HATE MY VILLAGE @BIOGRAFILM PARK 2019

Quando:
15 giugno 2019@19:00
Dove:
Parco del Cavaticcio
Via Azzo Gardino
40122 Bologna BO
Costo:
Gratuito
Contatto:
Locomotiv Club
3480833345
I HATE MY VILLAGE @BIOGRAFILM PARK 2019 @ Parco del Cavaticcio

I hate my village live at Biografilm Park 2019 – Parco del Cavaticcio

aperitivo e aftershow a cura di Moreno Spirogi (Gli Avvoltoi)
_________________________________________

> Inizio dj set ore 19:00
> Inizio Concerto ore 21:00
_________________________________________

Torna dal 31 maggio al 21 giugno al Parco del Cavaticcio BIOGRAFILM PARK, la rassegna di eventi fuori sala di Biografilm Festival – International Celebration of Lives che ogni anno si tiene al Parco del Cavaticcio di Bologna proponendo quotidianamente proiezioni, spettacoli, incontri e concerti.

Gli I Hate My Village sono sicuramente tra i gruppi rivelazione del 2019.
Il progetto nasce dall’incontro tra Fabio Rondanini alla batteria (Calibro 35, Afterhours) e Adriano Viterbini alla chitarra (Bud Spencer Blues Explosion e molti altri) accomunati dalla passione per la musica africana e dall’esigenza di dare voce alla loro ricerca del “groove perfetto”. Vede la partecipazione di Alberto Ferrari (Verdena) e Marco Fasolo (Jennifer Gentle) andando a
comporre una “super-formazione” che comprende quattro tra pesi massimi dell’attuale scena italiana. Il 18 gennaio è stato pubblicato l’omonimo album “I Hate My Village” per La Tempesta
International, seguito dal primo singolo, intitolato “Tony Hawk of Ghana”. L’album è stato ristampato per cinque volte e tutte e cinque le volte le copie sono state vendute alla velocità della
luce. Ma quelli del disco non sono stati gli unici sold out registrati dalla band: la prima parte del loro tour è stata costellata da una serie di “tutto esaurito” che hanno contribuito a confermare la
grande attesa riservata alla band da ogni parte d’Italia. A breve verrà pubblicato il videoclip di “Tony Hawk of Ghana” per la regia di Giorgio Testi (Blur, Rolling Stones, Pixies, Afterhours) e con le animazioni di Donato Sansone (Afterhours, Subsonica
e Verdena).