Prossimi eventi

Nov
15
ven
MURATO! ALDOUS HARDING - UNICA DATA ITALIANA @ Locomotiv Club
MURATO! ALDOUS HARDING – UNICA DATA ITALIANA + Yves Jarvis

Presentato da Radio Città del Capo, Unhip Records e Locomotiv Club

Apertura porte 20:30
15 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020
MURATO! ALDOUS HARDING - UNICA DATA ITALIANA @ Locomotiv Club

A due anni di distanza dall’acclamato “Party”, Album of the Year del Rough Trade Shops, la cantautrice neozelandese ALDOUS HARDING, è pronta a far ritorno in Italia con il suo terzo e nuovissimo album in studio “DESIGNER”, in uscita il 26 aprile via 4AD, distribuzione Self, e anticipato dal primo singolo “THE BARREL”.
Guarda il video diretto da Martin Sagadin: https://youtu.be/QyZeJr5ppm8
________________________________________

> Apertura porte ore 20.30
> Yves Jarvis live 21:00
> Aldous Harding live 22:00
> Ingresso 15€ + d.d.p.
> TicketOne: solo presso i punti vendita
> Ticketmaster: https://goo.gl/xkVkRb
> Boxer: https://goo.gl/AyxrFx
> Tessera AICS obbligatoria (​8€)
_________________________________________

Scoperta mentre si stava esibendo per le strade di Lyttelton, Aldous Harding ha saputo attirare su di sé l’attenzione di alcuni degli esponenti più illustri del mondo della musica di tutto il mondo. Il suo omonimo album di debutto, pubblicato via Spunk Records nel 2015, ha ricevuto 4 stelle da Mojo e Uncut, ed il webmagazine britannico The 405 l’ha descritta come una “cantautrice di talento immenso”. A maggio 2017 ha pubblicato “Party” prodotto a Bristol da John Parish (PJ Harvey, Sparklehorse), via 4AD, distribuzione Self, e contenente i singoli “Horizon” e “Imagining My Man”, quest’ultimo in collaborazione con Perfume Genius. Dopo aver concluso la scorsa estate un tour di 100 date, la Harding è immediatamente tornata in studio con una serie di canzoni scritte in giro per il mondo. Di nuovo al lavoro con John Parish, ha trascorso 25 giorni a registrare e mixare tra i Rockfield Studios di Monmouth e il J&J Studio e il Playpen di Bristol. Dallo spirito audace della prima traccia “Fixture Picture”, si percepisce la consapevolezza e la sicurezza di Aldous nel suo nuovo lavoro, “Designer”. Le collaborazioni con Huw Evans (H. Hawkline), Stephen Black (Sweet Baboo), il batterista Gwion Llewelyn e la violinista Clare Mactaggart mettono in risalto la scrittura già ricca e senza tempo di Aldous.

ALDOUS HARDING: www.aldousharding.com | www.facebook.com/AldousHarding

Nov
16
sab
TREDICI PIETRO - "ASSURDO TOUR" @ Locomotiv Club
TREDICI PIETRO – “ASSURDO TOUR”

Presentato da Zamboni 53

Apertura porte 20:30
15 euro + d.d.p / 18 euro in cassa | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020
TREDICI PIETRO - "ASSURDO TOUR" @ Locomotiv Club

***** Tredici Pietro
***** LIVE Assurdo tour 2019
_____________________________________________

📒 Apertura porte ore 20.30
🕘 Inizio live ore 22:00
🎫 Ticket Online: www.boxerticket.it/tredici-pietro/
🎫 Ingresso 15€ + d.d.p. / 18€ in cassa
🎟 Tessera AICS obbligatoria (​8€)
📻 Media partner: BUGzine
______________________________________________

📒 Dopo il successo di Assurdo, il suo primo Ep di debutto, il rapper Tredici Pietro parte alla conquista del pubblico con il suo Assurdo Tour. Una serie di date sui principali palchi della penisola, fra i quali anche un concerto a Mantova sabato 16 ottobre novembre 2019 al Locomotiv club di Bologna. Con uno stile tutto suo, Tredici Pietro, figlio 21enne di Gianni Morandi di Anna Dan, presenta ufficialmente la sua prima raccolta d’inediti, senza filtri e in una veste completamente inedita. Il disco Assurdo arriva dopo il successo delle sue hit virali in rete come Pizza e fichi, Piccolo Pietro, Rick e Morty e Passaporto.
______________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it
instagram: @locomotivclub
______________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

AVANZI DI BALERA
Apertura porte 23:55
5 euro | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020

Non c’è due senza tre.
Eccolo il tre. Terzo appuntamento con la Balera.

Già lo sapete, che vi faremo sudare e cantare forte.
Non arrivate ne presto ne tardi.
In entrambi i casi consigliamo di venire in canotta e infradito.
A farvi scaldare sempre più non mancherà il subdolo GIOCO DELLA LOVE

Vi aspettiamo come sempre belli e balerosi.
Abbraccioni

Sabato 16 novembre
LOCOMOTIV CLUB Bologna
INGRESSO 5 euro (riservato soci AICS)

Nov
18
lun
SCOTT MATTHEWS @ Locomotiv Club
SCOTT MATTHEWS + An Early Bird
Apertura porte 21:00
12 euro + d.d.p.| riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020
SCOTT MATTHEWS @ Locomotiv Club

Scott Matthews live at Locomotiv Club

A due anni dall’uscita del suo ultimo album, “Home Part 2”,
il cantautore inglese SCOTT MATTHEWS arriva in Italia con
“The Great Untold” il suo sesto lavoro pubblicato via Shedio Records. Una raccolta di brani mozzafiato nella loro bellezza e audaci nella loro semplicità. L’audace mix di folk, rock e blues, che contraddistingue il suo song-writing, gli hanno garantito il plauso della critica, facendogli aggiudicare, nel 2007, un Ivor Novello Award
come ‘Best Song Musically and Lyrically’ per il suo primo singolo “Elusive”. Nel 2009 ha collaborato con Robert Plant per l’album “Elsewhere”, e, nel 2011, con il leggendario contrabbassista Danny Thompson per “What The Night Delivers”.

________________________________________

> Apertura porte ore 21.00
> Inizio live 22:00
> Ingresso 12€ + d.d.p.
> TicketOne: a breve disponibili
> Ticketmaster: http://bit.ly/2lKIqoq
> Tessera AICS obbligatoria (​8€)
_________________________________________

Un uomo. Una chitarra. E una canzone.
Il nuovo disco di Scott Matthews, “The Great Untold”, è il capolavoro che definisce la sua carriera. Il sesto album in studio del cantautore vincitore di un Ivor Novello è quello che molti rincorrono per tutta la vita: un masterclass di onestà, istinto e riflessione. Un album in acustico che vede protagonisti solo Scott Matthews con la sua voce e la sua chitarra. L’assenza di batteria, basso, violoncello e flauto non riducono però la profondità dell’album. Un lavoro che vede Matthews migliorato: un maestro del suo mestiere, un uomo che sa suonare come Bert Jansch, cantare come un angelo e scrivere canzoni che Joni Mitchell potrebbe ammirare. Per molti versi, “The Great Untold” è l’inizio di una nuova era per Matthews. Dal suo album di debutto, “Passing Stranger”, nel 2006, la star di blues acoustico nato a Wolverhampton ha perfezionato il suo talento scrivendo canzoni di una bellezza e sensibilità straordinarie.
Matthews si è messo alla prova come cantautore. L’assenza di una band lo ha reso più vulnerabile ed esposto. Ma, in molti modi, lo è sempre stato. Ha iniziato come solista ed è pronto a volare da solo. Si è aperto a nuove possibilità, a un diverso tipo di sfida. “Mi porta fuori dalla mia zona di comfort e mi sono messo alla prova. L’ho ridotto alla chitarra e alla voce. All’inizio non c’era nessun altro. È tempo di sorprendermi. È tempo di tornare nel mio mondo. Sono tornato al punto di partenza”.

SCOTT MATTHEWS: www.scottmatthews.uk | www.facebook.com/ScottMatthewsUK ! www.twitter.com/scottmatthewsuk | www.instagram.com/scottmatthewsuk

_______________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it

instagram: @locomotivclub
________________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

Nov
20
mer
WRONGONYOU - ATLANTE TOUR @ Locomotiv Club
WRONGONYOU – ATLANTE TOUR
Apertura porte 21:00
12 euro + d.d.p.| riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019 - 2020
WRONGONYOU - ATLANTE TOUR @ Locomotiv Club

Zamboni53 Store in collaborazione con Humble Agency presenta:

Wrongonyou – Atlante Tour

“MILANO PARLA PIANO” è il titolo del nuovo album di Wrongonyou, in uscita il 18 ottobre per Carosello Records. Ad annunciarlo è stato proprio Wrongonyou sui propri social network, svelando anche l’artwork del disco: un collage composto da simboli ed elementi che si ricollegano ad ognuna delle nove tracce che compongono l’album. L’artwork è stato realizzato da Marcello Myoopia. La sfida con la lingua madre nasce dal desiderio del cantautore di mettersi a nudo davanti al suo pubblico e comunicare le sue storie e le sue emozioni senza il filtro dell’inglese.

_____________________________________________

> Apertura porte ore 21:00
> Inizio live 22:00
> Ingresso 12€ + d.d.p.
> Tessera AICS obbligatoria (​8€)
______________________________________________

Wrongonyou, all’anagrafe Marco Zitelli, si è avvicinato alla musica folk grazie ad artisti internazionali come Bon Iver e Fleet Foxes. Da subito si è affermato come un artista dal talento fuori dal comune: la sua musica è infatti dotata di una forte componente emotiva ed immaginifica, capace di toccare le corde più profonde dell’animo di chi lo ascolta.

Il cantautore si è fatto notare grazie ad alcuni suoi brani caricati su Soundcloud che avevano attirato l’attenzione prima di un professore di Sound Technology all’università di Oxford, che gli fece incidere i primi 4 singoli, e poi della Carosello Records con cui ha pubblicato il primo EP “The Mountain Man” (2016) e il primo disco ufficiale “Rebirth” (2018). Il cantautore romano dal sound internazionale ha calcato i palchi di grandi festival internazionali come South by Southwest festival ad Austin in Texas (USA) e all’Europa Vox in Francia, Eurosonic Noorderslag in Olanda, Primavera Sound in Spagna e Home Festival in Italia. I suoi brani sono spesso diventati colonne sonore di film e serie tv (BABY su Netflix o il film “IL Premio” di Alessanfro Gassman per citarne alcuni), in Italia e nel mondo.

Col nuovo progetto, in uscita ad ottobre 2019, Wrongonyou scopre e sperimenta per la prima volta con la sua lingua madre, l’italiano. Il disco è anticipato dal brano “MI sbaglio da un po’”.

https://www.facebook.com/wrongonyou/ https://www.instagram.com/wrongonyou/ https://twitter.com/wrongonyou http://bit.ly/WrongonyouVEVO
http://bit.ly/Woy_Spotify

______________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it
instagram: @locomotivclub
______________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

Nov
21
gio
THE WINSTONS @ Locomotiv Club
THE WINSTONS
Apertura porte 21:00
10 euro | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020
THE WINSTONS @ Locomotiv Club

The Winstons live at LOCOMOTIV CLUB Bologna

Dopo il viaggio psichedelico a bordo di una barca come Caronte fra tenebre oniriche (Around the Boat), i tre fratelli Rob ((Roberto Dell’Era), Enro (Enrico Gabrielli) e Linnon (Lino Gitto) Winston
completano il mini film con il secondo capitolo Ghost Town, nuovo video nonché nuovo strepitoso singolo tratto dal secondo album “SMITH”, uscito a maggio per Tarmac / Sony.
________________________________________

> Apertura porte ore 21.00
> Inizio live 22:00
> Ingresso 10€
> Tessera AICS 2019-20 obbligatoria (​8€)
_________________________________________

Diretto da Roberto Delvoi (regista anche del primo capitolo), “Ghost Town” è il secondo di un dittico di videoclip in cui la band rappresenta il suo immaginario sonoro: la psichedelia degli anni ’60 e ’70, gli studi di Timothy Leary, le dimensioni di Aldous Huxley, il surrealismo narrato da William Burroughs o la prima fantascienza, stella fissa nelle ispirazioni de The Winstons. Il titolo stesso del nuovo album “SMITH”, è ispirato al protagonista di “1984” di George Orwell.

THE WINSTONS

The Winstons sono tre fratelli: Linnon Winston (quello coi baffi), Rob Winston (quello alto) e Enro Winston (quello coi capelli lunghi). Si presentano dal vivo come la migliore time-machine anni sessanta e settanta ad oggi. Ma attenzione: loro non sono revival, sono un’anima di puro stile rock’n’roll. I loro strumenti sono vecchi, sfasciati, polverosi, e abnegano alla chitarra elettrica, in barba ai rigurgiti grunge anni Novanta. Hanno esordito con un fortunatissimo e acclamato album di matrice canterburiana (The Winstons, AMS record 2016), a cui hanno fatto seguito concerti, happening e sciamanesimo. Da qui un dvd live (Live in Rome, AMS records 2016) che ferma l’immagine del primo glorioso tour sold out. Robert Wyatt di recente lo ha ascoltato con somma gioia nel suo stereo. Poi un quarantacinque giri in omaggio al post punk inglese con la cover di Golden Brown degli Stranglers (AMS 2017). Ed infine un’uscita “colta” con la riproposizione di Pictures at an Exhibition di Modest Mussorgskij (AMS records/19’40’’ 2018). Ora il power trio, armato di forza e promulgatore di anarchia ancestrale, ha dato alle stampe un nuovo disco dal titolo “Smith”. Ospiti d’eccezione i grandi amici Nic Cester dei Jet, Mick Harvey dei Bad Seeds e a fianco di PJ Harvey, Richard Sinclair dei Caravan, Rodrigo D’Erasmo e Federico Pierantoni. Si sente il glam nelle ossa, si vedono i muri di cemento delle dittature culturali, si sente una sferzata di vento gelido rock’n’roll. “Smith”, il secondo album di canzoni originali dei The Winstons è uscito a maggio 2019.

THE WINSTONS ARE:
ENRICO GABRIELLI
ROBERTO DELL’ERA
LINO GITTO

_______________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it

instagram: @locomotivclub
________________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

Nov
22
ven
TELEFON TEL AVIV @ Locomotiv Club
TELEFON TEL AVIV + Lei, ﴾No﴿ innocence
Apertura porte 21:00
10 euro | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020
TELEFON TEL AVIV @ Locomotiv Club

Telefon Tel Aviv at LOCOMOTIV CLUB Bologna

A dieci anni di distanza dalla pubblicazione dell’ultimo album “Immolate Yourself” e dalla tragica scomparsa del socio ed amico Charles W. Cooper, Josh Eustis torna in Europa per promuovere “Dreams Are Not Enough”, il nuovo album di Telefon Tel Aviv in uscita su Ghostly International il 27 Settembre.
L’artista di Chicago sarà in Italia tra Novembre e Dicembre per 5 date imperdibili, accompagnato nella performance dai visuals di Krsn / Pfadfinderei, già al suo fianco nel progetto Second Woman.

________________________________________

> Apertura porte ore 21:00
> Lei, ﴾No﴿ innocence live 21:30
> Telefon Tel Aviv live ore 22:30
> Ingresso 10€

> ingresso gratuito per i possessori di youngER Card. I giovani tra i 14 e i 29 anni potranno sottoscriverla gratuitamente la sera del concerto
> Tessera AICS 2019-2020 obbligatoria (​8€)
_________________________________________

in collaborazione con youngER Card/Regione Emilia-Romagna e Sonda/Centro Musica Modena

_________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it

instagram: @locomotivclub
________________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

Nov
23
sab
TEMPLES @ Locomotiv Club
TEMPLES
Apertura porte 20:30
18 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020
TEMPLES @ Locomotiv Club

Temples live

A cinque anni di distanza dall’uscita del disco d’esordio pluripremiato “Sun Structures”, e a due anni da “Volcano”, i TEMPLES, il trio inglese definito da Noel Gallagher (Oasis) e Johnny Marr (The Smiths) come “la migliore band del Regno Unito degli ultimi tempi”, arrivano in Italia con il nuovo “Hot Motion”, in uscita il 27 settembre via ATO Records.
_________________________________________

> apertura porte 20:30
> ingresso 18€ + d.d.p.
>Ticketmaster: https://bit.ly/2MvoylT
> TicketOne: https://bit.ly/2K1rKUp
> tessera AICS 2019-2020 obbligatoria (8€)
_________________________________________

Dopo il successo di “Sun Structures”, il debut album del 2014 nominato “Album Of The Year” da Rough Trade, e l’acclamato secondo lavoro, “Volcano”, pubblicato a marzo 2017 via Heavenly Records, i Temples fanno ritorno sulla scena musicale con “Hot Motion”. Una raccolta brillante e ingegnosa: i brani, propulsivi e immediati, rivelano un’enorme profondità d’idee ed energia. “C’è qualcosa di più primitivo in questo disco”, suggerisce Walmsley. “Non volevamo complicare le cose. Volevamo che avesse un aspetto più robusto e si concentrasse maggiormente sulle chitarre”.
Anche dal punto di vista lirico, in questo disco i Temples abbracciano sentimenti “più puri e primitivi”. Pur conservando il loro istinto, la band ha creato per questo album un nuovo sound.
“Hot Motion è il pezzo forte”, dichiara Walmsley. “È stata una delle prime canzoni che abbiamo scritto per il disco e sembrava che avesse tutti i segni e l’ispirazione che volevamo che avesse l’intero disco”. Frizzante, carico di energia e dall’impatto immediato, “Hot Motion” è un album che fornisce un’istantanea dell’anima della band inglese. I Temples hanno creato un perfetto arazzo per i giorni bui; un santuario invitante e accogliente, lontano dal sovraccarico d’informazioni quotidiano.

READ MORE: : www.templestheband.com | www.facebook.com/templesofficial | www.youtube.com/templesofficial | www.twitter.com/templesofficial | www.soundcloud.com/templesofficial
_______________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it

instagram: @locomotivclub
________________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

THIS IS INDIE
Apertura porte 23:30
10 euro | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020

Sabato 23 novembre
This is Indie @ LOCOMOTIV CLUB Bologna
TE LO RICORDI?

🎫 Ingresso ridotto in lista 7€, registrati ora in lista → indieitalia.it/bologna-2311
🚪 Ingresso alla porta 10€
📍 Via Sebastiano Serlio, 25/2 – Bologna
⏰ Apertura porte ore 23:30
🎟 Ingresso riservato ai possessori di tessera Aics 2019\2020

🎸 La prima festa che porta dal vivo e sul dancefloor tutto l’immaginario indie: dalla nuova scuola itpop ai suoni ruvidi della cultura underground inglese, dal lungomare di Mergellina alle strade di Liverpool. Performance live e djset in un’unica serata diventata in breve tempo un appuntamento fisso nelle maggiori città italiane; oltre 5 ore di viaggio attraverso due generazioni portabandiera dell’attitudine alternativa: dalla malinconia sentimentale di Calcutta e Gazzelle alle chitarre maleducate di Arctic Monkeys e Block Party, dai beat elettronici di Cosmo e Liberato alla psichedelia di LCD Soundsystem e The Black Keys.

Live: Coming soon!
Dj-set: This is Indie

████████████

🎈 5 ore di musica in cui suoneremo:
CALCUTTA, COSMO, COEZ, CANOVA, FRAH QUINTALE, THEGIORNALISTI, GAZZELLE, PINGUINI TATTICI NUCLEARI, GIORGIO POI,LIBERATO, POP X, MYSS KETA, MOTTA, CIMINI, CARL BRAVE x FRANCO126, VIIT, EX-OTAGO, I CANI.

⚡ Ma anche:
ARCTIC MONKEYS, THE STROKES, BLOC PARTY, THE BLACK KEYS, JET, BLUR, FRANZ FERDINAND, KASABIAN, THE FRATELLIS, THE DRUMS, VAMPIRE WEEKEND, THE RAPTURE, FOALS, MUSE, PHOENIX, MGMT, LCD SOUNDSYSTEM, INTERPOL, EDITORS.

Illustrazione di @xscarletfields

████████████

Seguici su Instagr.am/thisisindie_night

Nov
28
gio
EXPRESS FESTIVAL 2019 - SEUN KUTI & EGYPT80 @ Locomotiv Club
EXPRESS FESTIVAL 2019 – SEUN KUTI & EGYPT80
Apertura porte 20:30
20 euro + d.d.p | riservato ai soci del circolo con tessera aics 2019-2020
EXPRESS FESTIVAL 2019 - SEUN KUTI & EGYPT80 @ Locomotiv Club

Express Festival presenta:

Seun Anikulapo Kuti & Egypt80

28 novembre | LOCOMOTIV CLUB Bologna | Bologna
🔒 Ingresso riservato unicamente ai soci AICS 2019-2020
📌 Ingresso 20€ + d.d.p.
🔗 Prevendite disponibili sui circuiti:
🎫 TicketOne: http://bit.ly/2n9VV1I
🎫 Boxer: http://www.boxerticket.it/seun-kuti-egypt-80/

//////////////////////////////////////

🕤 ORARI UFFICIALI 🕤

▶️ Apertura porte: 20.30
▶️ Inizio live: 21.30

//////////////////////////////////////

L’eredità del fondatore dell’afro-beat, Fela Kuti, rivive nella musica di suo figlio Seun che presenterà dal vivo il disco della maturità ‘Black Times’ che comprende anche un feat. con Carlos Santana nella titletrack. Rigorosamente accompagnato dalla band di suo padre, gli Egypt80.

Non solo un concerto ma una vera e propria esperienza da vivere.

Seun Kuti è figlio di uno degli artisti più influenti del XX secolo, Fela Kuti, “The Black President”, rivoluzionario, musicista e attivista nigeriano, inventore dell’Afrobeat. Con lui, la storica formazione degli Egypt 80 – “la più infernale macchina ritmica dell’Africa tropicale” -, nome che Fela dette agli Africa 70 nel 1977, rifacendosi all’antica civiltà egizia. Come il padre, Seun lotta con la musica per l’affermazione del proprio popolo. Fela Anikalapo Kuti è ora un’icona dell’Africa combattente che ritiene di potercela fare con le proprie forze e la propria cultura, contro l’ingiustizia, la corruzione, l’arroganza del potere. E’ questa la sensazione trasmessa dalla musica di Seun, da sonorità che tengono conto della storia dell’ultima black music. “Voglio fare l’afrobeat per la mia generazione – commenta l’artista – invece che ‘alzati e combatti’, il messaggio deve diventare: alzati e pensa”. Sassofonista e cantante, Kuti cita fra i propri ispiratori Miles Davis, il musicista e poeta afro-americano Gill Scott Heron, i rapper Timbaland e Dr Dree, pur restando fedele allo spirito del padre. Nel proprio lavoro tiene conto della storia della black music degli ultimi anni, introducendo le inflessioni del rap e del new soul nel fragore della ‘locomotica’ dell’afrobeat. Oltre alla musica, ciò che colpisce sono i testi delle canzoni, come se il discorso sviluppato da Fela non si fosse interrotto. “Ogni africano ha problemi: il problema della casa, problemi per strada, problemi di lavoro, problemi nella scuola, problemi etnici, problemi con i governi”. D’altra parte, quando il padre morì, Seun a soli 15 anni, di fronte a una folla di migliaia di nigeriani vestiti di bianco, prese in mano il microfono e fece il suo discorso: “Ora voglio dirvi una cosa. Fela non è morto, egli vivrà per sempre in Africa. Egli vivrà negli africani. Vivrà nel cuore della gente nera, in coloro che pensano che essere neri è bello, che essere neri è grandioso. Lui voleva che i nigeriani esercitassero il governo di questo paese, perché sono loro ad averne il diritto, non altri”.
In un epoca in cui l’afrobeat viene sempre più riscoperto e citato in molteplici ambiti musicali moderni, dall’hip hop alla techno ed a tutta la tropical music, Seun Kuti & Egypt 80 rappresentano l’autentica radice originale, ma rinvigorita dalla giovane energia e da una notevole apertura a collaborazioni e contaminazioni artistiche

||| EXPRESS FESTIVAL |||
Express è un festival nato nel 2007 in contemporanea con l’apertura del Locomotiv. L’obiettivo del festival è selezionare in una rassegna annuale una serie concerti dall’alto profilo qualitativo e dal respiro internazionale.
Giunto alla dodicesima edizione, la rassegna 2019 si svilupperà in quattro appuntamenti:
giovedì 28.11 SEUN KUTI & EGYPT 80, sabato 30.11 C’MON TIGRE, martedì 3.12 GRANDMASTER FLASH e in ultima venerdì 6.12 ALFAMIST

Express ha in precedenza ospitato (in varie locations a Bologna): Savages, Bombino, Sunn O ))) , Jamie Lidell, FourTet, Caribou, Anna Calvi, Thee Silver Mt Zion Memorial Orchestra, These New Puritans, Wild Beasts, James Blake, Bombino, Omar Souleyman, Mulatu Astatke, Tortoise, Psychic Tv, Women, Tycho, Coldcut, Carla Dal Forno, Lamb, !!! (Chk Chk Chk), Mudhoney, 2manydjs, Arto Lindsay, Lali Puna e Liars.

_______________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it

instagram:
@expressfestival
@locomotivclub
________________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345